Smettere di fumare? Ecco i 3 metodi più efficaci di sempre

0
77
smettere di fumare metodi

Tra i fumatori c’è sempre maggiore consapevolezza riguardo i rischi che comporta questa pessima abitudine. Per questo motivo sempre più persone tentano di smettere di fumare, chi con successo chi meno. Decidere di eliminare le sigarette dalla propria vita è un regalo che si fa a se stessi ed ai propri cari, ma allo stesso tempo è un processo spesso molto difficoltoso.

Senza ombra di dubbio la convinzione e la ferma decisione nel raggiungere l’obiettivo aiuta tantissimo e certamente si può affermare che senza questi elementi difficilmente si arriverà a rinunciare davvero al vizio del fumo. Non tutti hanno la forza di smettere da un giorno all’altro, dunque in commercio esistono tantissimi ausili offerti proprio per eliminare gradualmente l’assunzione della nicotina.

Dato che la sigaretta rappresenta spesso un appiglio in caso di situazioni di stress o di ansia, viene spesso suggerito di iniziare questo nuovo percorso in un momento particolarmente tranquillo, proprio per non cadere in tentazione e rinunciare del tutto al primo fallimento.

Perchè smettere di fumare?

La sigaretta è spesso compagna di tanti momenti della giornata e si tende a sottovalutare a che prezzo può essere pagato il piacere di qualche minuto. Aumentare la propria consapevolezza su ciò che si sta assumendo certamente può essere un grande stimolo per smettere, o almeno un valido motivo di riflessione.

Una sigaretta è composta principalmente da alcuni ingredienti che agiscono in unione tra loro:

 

  • Catrame: questo elemento è costituito in grossa parte da idrocarburi cancerogeni che vanno a depositarsi dentro i polmoni e nelle vie respiratorie, diffondendo così un elevato rischio di tumore in vari organi.

 

  • Nicotina: si tratta di un alcaloide che viene assorbito con grande facilità dalle mucose, dai bronchi e dai polmoni. La sua azione va ad influenzare sia il sistema nervoso che quello cardiovascolare, causando così dipendenza.

 

  • Ossido di carbonio: nasce dalla combustione non completa del tabacco. Questa sostanza va a legarsi con l’emoglobina intaccando il trasporto dell’ossigeno all’interno dei polmoni.
    In tal modo i tessuti sono meno nutriti, la pelle diventa gialla, la capacità respiratoria diminuisce così come anche il rendimento muscolare.

 

  • Sostanze irritanti: acroleina, formaldeide, ossidi di azoto sono solo alcune delle altre sostanze presenti all’interno di una sigaretta. Queste, inalate con il fumo, si depositano nei polmoni danneggiandone l’azione. Tra le altre possibili conseguenze si contano enfisemi, bronchiti croniche ed infezioni varie.

 

I 3 metodi per smettere di fumare

Il mercato offre numerose metodologie finalizzate a smettere di fumare. Le varie tecniche legate all’approccio psicologico sono qui messe da parte, poichè viene dato per scontato che ci sia alla base una chiara decisione da parte della persona.  Possono dunque essere passati in rassegna tre tra i migliori metodi usati per smettere di fumare, considerandone sia i pregi che gli eventuali difetti.

Spray orale

A differenza dei precedenti metodi che si orientano di base su una riduzione graduale della nicotina, gli spray orali dalla composizione totalmente naturale sono senza dubbio efficaci e sicuri.
Non essendoci ingredienti nocivi, la persona non corre il rischio di eccedere nelle dosi o irritare le aree di assunzione. Al contrario, una soluzione del genere consente alla persona di avere un’efficace alternativa alla sigaretta, in grado di migliorare il proprio benessere ma senza l’azione della nicotina.

Tra questi prodotti il migliore in commercio è senza dubbio No Smoke Spray, poiché grazie all’azione combinata di zenzero, guaranà, menta e griffonia offre un sano sostituto alla nicotina. Il risultato è la perdita della dipendenza in maniera efficace, stabile e sicura.

Da quanto emerso si può quindi concludere che per smettere di fumare è necessario impegno e volontà. I benefici di questa scelta iniziano a farsi sentire velocemente, anche se spesso nascosti da momenti di astinenza. Il punto da tenere sempre ben presente è che lo si sta facendo per la propria salute, per quella di chi ci sta accanto, ma soprattutto per salvarsi la vita da brutte e tristi conseguenze.

Cerotto e gomma da masticare

Queste due varianti si basano sul principio di un rilascio controllatro di nicotina per bilanciare l’astinenza data dal non fumare. Il cerotto ha delle quantità ben precise che sono assorbite dalla pelle in un arco di tempo stabilito. Questo consente di ridurre gradualmente la dipendenza e di pedere l’abitudine a tenere la sigaretta in mano. Un uso eccessivo dei cerotti può però avere delle controindicazioni e dunque è necessario prestare la massima attenzione a tempistiche e dosaggi.

Le gomme da masticare si basano sullo stesso principio. Il tempo di masticazione per il rilascio di nicotina deve essere di circa mezz’ora e l’assunzione è al bisogno. Il lato negativo è dato dalle conseguenze che una masticazione frequente e prolungata può portare all’apparato gastrointestinale, quindi è necessario prima chiedere il parere del proprio medico, soprattutto se si soffre già di disturbi che interessano tale area.

Sigaretta elettronica

La sigaretta elettronica rappresenta un mondo relativamente nuovo, ma comunque molto interessante. Alcuni studi mostrano come sia fattibile rinunciare alla classica sigaretta passando da questo dispositivo. La sigaretta elettronica è potenzialmente meno tossica di quella tradizionale ed è possibile scegliere varie percentuali di nicotina presente nei liquidi.

Questo consente senza dubbio una diminuzione graduale del vizio, con meno danni per l’organismo, ma il rischio è quello di un semplice passaggio a questi dispositivi senza un reale abbandono del fumo.

Il gesto della sigaretta, la possibilità di usare il dispositivo anche in luoghi chiusi, i vari aromi a disposizione, con la perdita quindi del problema del cattivo odore, possono essere tutte affascinanti trappole. Chi parte con l’idea di smettere di fumare può così accomodarsi nell’illusione di un’alternativa. Proprio per questo motivo è fondamentale una ferrea decisione nel proprio obiettivo. Se questa è presente allora la sigaretta elettronica può essere un valido aiuto.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here